Le lastre AQUAZERO possono essere installate mediante orditure di sostegno in legno o metallo. Per quanto riguarda i profili metallici dovranno avere una elevata resistenza alla corrosione.

Le guide e i montanti potranno avere uno spessore variabile da 0,6 a 1,00 mm; i montanti dovranno essere posti ad un interasse che può variare da 400 mm a 600 mm. L’orditura metallica dovrà essere dimensionata (spessore e interasse) in funzione delle esigenze

Nelle realizzazioni all’esterno di ampie dimensioni con lastre AQUAZERO, sarà necessario prevedere dei giunti di dilatazione ogni 7,00 mt in larghezza o in lunghezza in modo da consentire l’assorbimento dei movimenti della struttura. Sarà necessario prevedere dei giunti di dilatazione anche nei seguenti casi: in corrispondenza dei giunti di dilatazione dell’edificio; in corrispondenza degli interpiani dell’edificio; laddove vi sia una variazione del materiale della struttura dell’edificio.

La lastra AQUAZERO è resistente all’acqua, così come a numerosi altri agenti atmosferici e chimici ma non è impermeabile. Prima del posizionamento delle lastre AQUAZERO sarà necessario, per le pareti esterne, applicare un tessuto traspirante impermeabile AQUAZERO BARRIER, in modo da garantire l’impermeabilità della parete e proteggere i materiali isolanti posti al suo interno e le relative orditure metalliche.

Le lastre AQUAZERO andranno applicate orizzontalmente, in senso trasversale rispetto ai montanti e a giunti di testa sfalsati. Per il fissaggio utilizzare viti speciali con alta resistenza alla corrosione (trattamento con resistenza alla nebbia salina).

Le lastre andranno avvitate partendo dal centro e proseguendo verso le estremità.

Procedere alla stuccatura dei giunti mediante AQUAZERO FINISH, avendo cura di far penetrare lo stucco all’interno dell’interstizio di 3/4 mm creato nelle giunzioni laterali delle lastre e applicando uno strato di 3 mm ca. nel quale verrà annegata la rete di rinforzo AQUAZERO FIBER TAPE maglia 5 mm resistente agli alcali con H 250 mm e peso 160 gr/mq.

La rete non dovrà essere sovrapposta agli incroci delle lastre.

Prima di procedere alla rasatura delle superfici attendere che lo stucco sia completamente asciutto.

Procedere alla rasatura della parete mediante AQUAZERO FINISH con uno spessore di circa 5 mm nel quale verrà annegata la rete di rinforzo in fibra di vetro resistente agli alcali AQUAZERO FIBER TAPE con peso 160 gr/mq la quale dovrà essere sormontata di 100 mm sulle giunzioni.

Sulle lastre AQUAZERO è possibile applicare qualsiasi tipo di cappotto termico (polistirene, lana di roccia, lana di vetro, ecc.); in tal caso sarà sufficiente trattare i giunti sulle lastre AQUAZERO ma non sarà necessario procedere alla rasatura delle stesse, la quale verrà effettuata sul materiale isolante secondo specifiche del produttore.